° 1997 Pakistan Cina Italia
° 2000 Samarcanda Assisi
° 2000 Tunisia off road
° 2001 Italia Cina Italia
° 2002 Italia Giordania Italia
° 2004 Libia Akakus
° 2005 New York
° 2005 Linosa
° 2006 Suzuki Jimmy off road
° 2006 Turchia Georgia Armenia
° 2007 Libia Erg Murzuk
° 2009 Turchia Georgia
° 2010 Tunisia off road
° 2010 Italia Tajikistan Italia
° 2011 La Via del Sale
° 2012 Italia Capo Nord Italia
° 2013 Italia Mongolia Italia





Viaggiare o meglio...partire, due cose distinte.

Partire significa per me decidere anche di poter accettare.
Viaggiare significa semplicemente vivere, affrontare la vita, così come ogni giorno si affronta la giornata; guardare, camminare, respirare, sapere non per calcolo mentale ma per la naturalezza delle cose, che quell'uomo, li su quell'altopiano o in quel deserto o ancora su quei monti cosi distanti geograficamente da me, ha gli stessi miei fondamentali bisogni, sa perfettamente cosa serve per vivere.
Io sono uno straniero per lui come lui lo è per me ed è per questo che...siamo sullo stesso piano.
Porsi in questo modo fa si che in quell'attimo, l'altro ti veda e si veda semplicemente per quello che si è: due esseri umani su questo pianeta. E ci si incontra. Non è una strategia, non è un voler essere furbi, sarebbe come mettere il ghiaccio al sole e pretendere che rimanga intatto. E' semplicemente quello che mi viene.
E' la naturalezza delle cose.

1 2 3 4 5 6 7 8 9
index contatti links poesie sufi varie guestbook guestbook gioiellietnici stoners